Essenza di Siena, perché essere gli esperti della bava di lumaca fa la differenza

Esperienza, competenza e specializzazione. Queste tre caratteristiche contraddistinguono Essenza di Siena nel vasto mondo della produzione di cosmetici a base di bava di lumaca. Se siamo gli esperti della bava un motivo c’è: siamo stati i primi a fare la bava di lumaca in Italia circa sei anni fa e abbiamo scelto di concentrarci solo ed esclusivamente su questo prezioso elemento naturale.

Non siamo una di quelle aziende che realizzano tante linee di prodotti con la motivazione che tutti sono di origine naturale vegetale o animale, noi ci dedichiamo esclusivamente a prodotti a base di bava di lumaca. Perché? Molto semplice: perché conosciamo a fondo le chiocciole e con gli anni abbiamo sviluppato una solida esperienza sulla bava, da come estrarla a come trattarla. E tutto questo è prezioso.

Vari anni fa il fondatore di Essenza di Siena, Roberto Dante Bredice, già allevatore di chiocciole, si rese conto che solo una multinazionale si occupava di produrre la bava di lumaca e lo faceva importandola da vari paesi del mondo come il Cile e il Perù. Da qui nasce la voglia di Roberto di riuscire a produrre la sua bava di lumaca, interamente italiana e a ciclo biologico completo.

Ma non si è improvvisato produttore di bava! Si è messo a studiare ancora più a fondo l’animale e a cercare informazioni su come si realizza la bava, solo che non trovò niente che potesse aiutarlo. Determinato, decise dunque che l’unico modo era di fare degli esperimenti.

Si rivolse a un bravo chimico, Ercole Tomasini, che conosceva bene la bava di lumaca a livello di composizione ed efficacia, ma non sapeva assolutamente come poterla produrre. Roberto quindi doveva trovare il modo di realizzarla e il dottor Tomasini l’avrebbe analizzata in laboratorio per valutarne il grado di purezza.

Così iniziò il duro lavoro di ricerca e sperimentazione del fondatore di Essenza di Siena che lo ha portato poi, dopo innumerevoli tentativi e tanta tenacia, a trovare la formula perfetta, ovvero il Siero di Hellixis che conosciamo oggi (provalo subito cliccando qui). Dopo circa nove mesi, si realizzò una specie di “parto”: la creazione del “Brunello della bava”, così la battezzò il chimico dopo aver analizzato l’ultimo campione spedito da Roberto. L’eccellenza della bava di lumaca era diventata realtà!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.